UNA PARTNERSHIP D’ECCELLENZA PER IL MECCATRONICO


Gli studenti dell’indirizzo meccatronico dell’IISS Da Vinci-Majorana si preparano ad affrontare un’ interessante esperienza di collaborazione con una azienda che da 100 anni è riconosciuta come leader mondiale nella produzione, nel marketing e nella commercializzazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Stiamo parlando della  Mitsubishi Electric , che dal 1985 si è insediata anche in Italia con una propria struttura ed è attualmente strutturata in tre divisioni commerciali: climatizzazione, automazione industriale e meccatronica, automotive.

Venerdì 13 febbraio,  alcuni tra i responsabili della Mitsubishi Italia hanno  incontrato virtualmente gli studenti  dell’indirizzo meccatronico del Da Vinci-Majorana, per inaugurare il percorso PCTO (ex alternanza scuola lavoro), che si svolgerà interamente on line, a causa dell’emergenza sanitaria.

L’incontro è stato organizzato dai docenti Ing. Furio e Susca al fine di offrire agli studenti un percorso di crescita sia nelle competenze propriamente tecniche di automazione industriale, che nell’approfondimento della didattica tecnica digitale in e-learning ( apprendimento a distanza) e smart-working ( lavoro in remoto).

La partnership prevede un percorso articolato in due parti, di cui una in comune per le terze e le quarte classi relativa all’ automazione industriale, ed una differenziata: le classi quarte, infatti,  si avvicineranno al mondo della climatizzazione  e le terze saranno proiettate dai docenti curriculari in un percorso trasversale alla scoperta della realtà virtuale e degli ologrammi.

Si tratterà, quindi, di mettere in campo un lavoro di squadra per trasferire ai ragazzi competenze di natura tecnica e trasversale, aprendo le menti alle nuove tecnologie e le nuove frontiere del mercato moderno.

La  presentazione del progetto si è incentrata sulla conoscenza reciproca della realtà scolastica e di quella aziendale: l’ indirizzo “Meccanica e Meccatronica” ha trasmesso  la visione di alcuni filmati che ritraevano progetti di automazione industriale creati dai ragazzi delle classi terze durante i passati mesi di Didattica a Distanza. L’azienda partner,  attraverso i suoi responsabili, si è interfacciata con gli studenti aprendo le porte ad un gigante  nel campo dell’automazione industriale, in grado di garantire la massima produttività, affidabilità ed efficienza, depositaria non solo di conoscenze tecniche centenarie ma all’avanguardia anche dal punto di vista sociale. Infatti, la sua presentazione ha messo in evidenza come parte dei profitti vengano utilizzati per iniziative volte alla valorizzazione delle diversità e all’avvicinamento del mondo industriale agli enti di formazione, quali le scuole, gli istituti tecnici superiori, le università.

Questa collaborazione si preannuncia già come un successo ed un prezioso arricchimento per un indirizzo che da anni prepara validamente ragazzi che si inseriscono in contesti lavorativi aziendali, dimostrando competenza e formazione qualificata.

L’auspicio è che agli occhi dell’opinione pubblica possa emergere il valore di una scuola tecnica di alto profilo, che offre ottime possibilità di inserimento e crescita professionale e  che sarebbe lieta di accogliere nelle aule anche la componente femminile, superando  il pregiudizio  che vede tale indirizzo solo adatto ai ragazzi.

 

Mariella Dellegrazie